Cambiano le regole per i dehors all’aperto a Milano nel 2022 e nel 2023

  • 4 settimane fa
  • 1

Il Comune di Milano ha deliberato la proroga dei tavoli, dehors e sedie fuori dai locali fino al 31 marzo 2022. Ecco come cambiano le regole a partire dall’anno prossimo.Il Comune di Milano ha deliberato la proroga dei tavoli, dehors e sedie fuori dai locali fino al 31 marzo 2022. Le cosiddette “occupazioni leggere” che hanno di fatto salvato i commercianti durante questi due anni di pandemia da Covid-19 resteranno fino all’inizio della prossima primavera. Dopodiché, per chi lo richiederà, diventeranno strutturali e non più provvisorie.

A cura di Filippo M. Capra

I dehors temporanei diventeranno permanenti: ecco come

Come spiegato dall’assessora allo Sviluppo economico del Comune Alessia Cappello, “se c’è qualcosa di buono che la pandemia ci ha lasciato è la scoperta che Milano si può vivere anche in questo modo, all’aperto”.
Le occupazioni del suolo pubblico temporanee verranno trattate come strutturate rientrando di fatto nel regolamento delle permanenti.

Ciò non riguarderà chi ha fatto richiesta prima del 2020. Le nuove disposizioni entreranno in vigore dal gennaio del 2023.

Nel 2022, invece, in caso non venisse prorogata la gratuità dell’occupazione di suolo pubblico.

I locali beneficeranno di uno sconto del 20%  sulla retta con possibilità di pagare in due mesi.


I commercianti, in sostanza, che in questi due anni hanno avuto dehors esterni dovranno chiedere il rinnovo della concessione.

Non ci sarà più un liberi tutti che ha recato problemi ai residenti. Per i dehors che occupano i parcheggi stradali, ci sarà una stagionalità dal 15 aprile al 15 ottobrePer le aree del centro, invece, e per mantenere il decoro, servirà il parere della Sovrintendenza. Arpa invece dovrà dare il proprio assenso per gli esercizi ad alto rischio di inquinamento acustico.

La delibera dovrebbe diventare operativa entro il 31 dicembre di quest’anno.

APPROFONDISCI 

Confronta gli annunci

Confrontare
Call Now Button